Patrocinio Comune di Tivoli
Con il patrocinio del Comune di Tivoli, Assessorato al Turismo
Assessorato al Turismo

Itinerari consigliati

Tivoli offre una svariata scelta di cose da vedere. Ce n'è per tutti i gusti; dipende da quello che si vuole fare e dal tempo a disposizione: ammirare i gioielli artistici testimonianze di un affascinante passato, godere una tranquilla passeggiata tra gli ulivi di Pomata o percorrere il sentiero Natura, sedersi in una tipica trattoria per gustare i tradizionali piatti culinari tiburtini.
Clicca qui per leggere le cose da non perdere.

Se non avete ancora deciso, vi abbiamo preparato alcuni consigli per aiutarvi ad apprezzare appieno le bellezze tiburtine pur avendo a disposizione un tempo limitato.
Per prima cosa decidete quanto tempo trascorrere a Tivoli perché da esso dipenderà cosa vedere.


Ingrandisce foto La Rocca Pia

Un giorno

si può visitare con comodo Villa d'Este e Villa Adriana dedicando la mattina all'una ed il pomeriggio all'altra. D'estate vi consigliamo di visitare Villa Adriana la mattina, in quanto Villa d'Este offre un giardino abbastanza ombreggiato, al riparo dai cocenti raggi del sole estivo. Se decidete di visitare Tivoli il lunedì (giorno di chiusura di Villa d'Este) non disperate, potrete visitare Villa Gregoriana oppure conoscere l'antica città di Tivoli percorrendo uno o tutti e tre gli itinerari del centro storico (rosso,giallo,verde) da noi consigliati.

Due giorni

avete fatto la scelta giusta che vi consentirà di conoscere appieno le ricchezze della città tiburtina. Vi consigliamo di visitare le due Ville (Villa Adriana e Villa d'Este) in giorni diversi, così da non affaticarsi troppo e godersi appieno lo spettacolo offerto. Vi consigliamo di abbinare a Villa d'Este la visita di Villa Gregoriana. In attesa della riapertura della Rocca Pia, potete percorrere i tre itinerari del centro storico (rosso,giallo,verde) da noi consigliati che vi faranno conoscere gli angoli più nascosti della città, con le sue chiese, i templi, le case-torri e le case medioevali.

Tre giorni

sostare tre giorni in una piccola città come Tivoli potrebbe sembrare un po' eccessivo, sappiate però che non è così. Oltre a visitare quanto proposto sopra, avete l'imbarazzo della scelta per decidere cosa vedere e fare il terzo giorno. Innanzitutto un giro nei dintorni di Tivoli al Santuario di Quintiliolo. Se siete amanti della natura, vi consigliamo, soprattutto nei mesi che vanno da marzo ad ottobre, la bella passeggiata di Pomata, o il sentiero che porta all'antico Santuario della Dea Bona, oppure, infine, il sentiero Natura che offre un'affascinante vista sulla città e sulla Valle dell'Aniene. Se ancora siete assetati di cultura, da non perdere è la visita (occorre richiedere però l'autorizzazione alla Sovrintendenza Archeologica per il Lazio) al Santuario d'Ercole Vincitore, uno dei Santuari romani più importanti al mondo.

Quattro giorni

in questo modo potete arricchire il vostro viaggio facendo una escursione ad uno dei paesi della Valle dell'Aniene. Imperdibile è per esempio la visita al Sacro Speco (Monastero di S.Benedetto e S.Scolastica) a Subiaco, o il Santuario della Fortuna Primigenia a Palestrina.

Nei dintorni


Approfondimenti