Tivoli e dintorni - Terre da scoprire

Il portale di cultura, storia ed eventi

Con il patrocinio del
Comune di Tivoli
Stemma Comune di Tivoli
Assessorato al Turismo
Top right
ESENITA

Nei dintorni


Approfondimenti

Speciali e dossier

Aggiornamenti

Feed RSS

Newsletter



Liquore ai prugnoli

Il prugnolo è una pianta spinosa e arbustiva delle rosacee, spontanea in Europa, Africa settentrionale e Asia occidentale, comune nei boschi, ha foglie ovali, fiori bianchi e frutti tondi nerastri e aciduli, usati esclusivamente per preparare i liquori.

Ingredienti:

  • ½ kg. di prugnoli
  • ½ stecca di cannella
  • 250 gr. di zucchero
  • 5 chiodi di garofano
  • ½ l. di alcool

In genere la maturazione avviene verso la fine dell’estate ed è in questo periodo che avviene la raccolta. Collocare gli ingredienti in un vaso con chiusura ermetica e lasciarlo esposto al sole per una settimana scuotendolo spesso al fine di far sciogliere lo zucchero.

Trascorso questo tempo, lasciare a macerare il tutto per altre sei settimane.
Quindi scolare e filtrare il liquore ottenuto che, messo in bottiglia, sarà accantonato per circa sei mesi ad invecchiare prima di essere degustato.

I prugnoli invece (lo zucchero disciolto e l’alcool li hanno ben macerati) possono essere collocati in un barattolo di vetro con chiusura ermetica e mantenuti per qualche tempo (non troppo altrimenti si essiccano) per poterli utilizzare come guarnizione di coppe di gelato ecc.
Il liquore di prugnolo in estate va servito freddo.

 

 

 

 

 

 

Presentazione | Chi siamo | Pubblicitā | Informativa privacy | Crediti | Contatti | Bibliografia | Link | ©2003-2014 Tibursuperbum S.r.l. unipersonale