Pupazza e cavallucciu

I due dolci pasquali di un tempo possono essere realizzati o con pasta lievita o con pasta biscottata.

Ingredienti:

  • 10 uova
  • 750 gr. di zucchero
  • ¾ dl. di vino
  • ¾ dl.di olio di oliva extra vergine
  • 2 cubetti di lievito di birra
  • ½ l.di latte
  • spremuta di un'arancia
  • scorza grattugiata di un limone
  • scorza gratt. di un'arancia
  • un pizzico di sale
  • un pugnetto di anice (semi)
  • farina q.b.

Essi in tal caso sono di gusto diverso ma dall'aspetto identico.
La ricetta originaria (più povera) prevede l'impiego di pasta lievita; utilizzando la pasta biscottata (più ricca) si ottiene un prodotto più gustoso.


Pasta lievitata

Impastare il tutto (il lievito deve essere disciolto in poco latte tiepido; aggiungere il sale non in contemporanea col lievito per non ostacolarne l'azione) onde ottenere un impasto morbido come la pasta per il pane.

Lasciare lievitare coprendo il composto con un panno.
Una volta ottenuta la lievitazione dare la forma di "pupazza"(con seni, grembiule, braccia sui fianchi ecc.) o di "cavalluccio"o di "fucile";

cospargere il dolce di confettini colorati, spennellarlo con chiara d'uovo per renderlo lucido, inserire un uovo sodo nella pancia della pupazza o cavalluccio fissandolo con due cordoncini di pasta incrociati, realizzare gli occhi e la bocca con tre confetti. Infornare a 180° e lasciare cuocere per 40-45 minuti.

Pasta biscottata

Impastare il tutto e procedere come nella ricetta precedente. Infornare a 170° per ca. mezz'ora.

Ingredienti:

  • 9 uova
  • 4,5 hg di zucchero
  • 3 gusci interi di olio di oliva extra vergine
  • 9 gr. di bicarbonato di ammonio
  • farina q. b. (ca.1,350 kg)

 

 

 

 

 

 

 

 

Nei dintorni

Approfondimenti

    Le guide di Tibursuperbum

    Con il patrocinio del Comune di Tivoli, Assessorato al Turismo

    Patrocinio Comune di Tivoli

    Assessorato al Turismo