Palestrina - La Notte dei Musei (19 maggio)

Palestrina, sabato 19 maggio 2018

Dopo il successo degli scorsi anni, sabato 19 e domenica 20 maggio 2018 si celebra la terza edizione della Notte dei Musei, grande evento nazionale organizzato dal MIBACT. Questa edizione è incentrata sul tema “Musei iperconnessi: nuovi approcci, nuovi pubblici” per riflettere sul ruolo dei musei e dei luoghi della cultura come collettori e diffusori di nuovi linguaggi e di nuove opportunità di conoscenza e interazione reciproca con la comunità di riferimento.


La Notte dei Musei è un evento che si svolge simultaneamente in trenta paesi europei: tra questi non potevano mancare l'Italia e l'immensa offerta culturale dei Musei di Roma.

Un invito imperdibile a scoprire i luoghi di cultura della Città Eterna, con musei civici, musei statali e altri spazi espositivi e culturali della città straordinariamente aperti dalle ore 20 fino alle 2 di notte (ultimo ingresso ore 01.00). Un’occasione unica per visitare in orario serale le mostre permanenti e temporanee ospitate dagli spazi coinvolti e per assistere, al tempo stesso, agli spettacoli in programma, pagando solo un biglietto d'ingresso al museo pari a 1 euro oppure ad ingresso completamente gratuito, dove espressamente previsto.

Per l’occasione gli antiquaria e le aree archeologiche della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale, rafforzeranno la loro vocazione di contatto con i cittadini, proponendo in particolare per l’evento della Notte Europea dei Musei di sabato 19 maggio speciali iniziative e attività per pubblico.

A Palestrina, con l’evento “Il Foro di Praeneste: i luoghi della giustizia e della legalità” sarà il linguaggio della tutela a parlare: per la prima volta è esposto un sequestro di beni archeologici provenienti dal territorio e un esperto racconterà le vicende degli interventi di recupero e indagine sui reperti; sarà poi possibile visitare gli edifici forensi, dove nell’antichità si trattavano gli affari e si amministrava la giustizia, con la suggestiva illuminazione notturna che fa risaltare le maestose architetture ellenistiche in opera incerta e i particolari del mosaico dei pesci, ancora in situ dal II secolo a.C.

 

Nei dintorni

Approfondimenti

    Le guide di Tibursuperbum

    Con il patrocinio del Comune di Tivoli, Assessorato al Turismo

    Patrocinio Comune di Tivoli

    Assessorato al Turismo