Tivoli e dintorni - Terre da scoprire

Il portale di cultura, storia ed eventi

Con il patrocinio del
Comune di Tivoli
Stemma Comune di Tivoli
Assessorato al Turismo
Top right
ESENITA

Nei dintorni


Approfondimenti

Speciali e dossier

Aggiornamenti

Feed RSS

Newsletter



4 novembre: una giornata per ricordare

Palestrina, 9 novembre 2011

Palestrina – 4 Novembre: Una Giornata per Ricordare

Novantatre anni fa si concludeva, con la fine della Prima Guerra Mondiale, il ciclo delle campagne nazionali per l’Unità d’Italia. Un cammino lungo durato settant’anni dalla prima guerra di Indipendenza in avanti. Un percorso difficile intrapreso dalle popolazioni di tutte le regioni d’Italia, mosse dal desiderio di mettere sotto un’unica bandiera le sorti della penisola.
Giovedì 4 Novembre 2011, alla presenza delle Autorità civili e militari, l’Amministrazione Comunale ha celebrato la Giornata dell’Unità Nazionale e Festa delle Forze Armate. Il Sindaco Rodolfo Lena, insieme ai bambini delle Scuole Elementari, ha voluto ricordare il sacrificio sostenuto dal giovane popolo italiano durante la Grande Guerra, riaffermando i valori dell’indipendenza e l’importanza dell’unità della Patria.
Le celebrazioni, con le solenni cerimonie di commemorazione dei Caduti di tutte le guerre, si sono svolte a Palestrina e a Carchitti.
Significativa la frase del Sindaco Lena “E’ importante coinvolgere i bambini perché, attraverso il racconto degli eventi che hanno caratterizzato la storia della nostra e della loro Nazione, possano trarre insegnamento per il futuro” a sottolineare l’importante ruolo delle nuove generazioni nella costruzione di un futuro di pace, libero e democratico.
“Siamo fortunati noi oggi perché non conosciamo da vicino la guerra - continua - e pensiamo alla pace, al dialogo e alla tolleranza come qualcosa di scontato. Non è così. Sono ancora molti i Popoli coinvolti in scontri armati; migliaia le persone che ogni giorno perdono la vita; tante le famiglie che terrorizzate sono costrette a cercare rifugio in Paesi vicini.
Dopo la Prima Guerra Mondiale sarebbe stato da pazzi farne un’altra.. ebbene, fu combattuta la Seconda. Non credete a chi dice che esistono guerre ed armi giuste, non è così.. come non esistono né vinti né vincitori.. tutti perdiamo.
Bambini voi siete la forza della nostra Nazione; la nostra forza. Dovete credere ogni giorno nei valori di pace, di libertà e di giustizia che sono alla base della Costituzione.. non dimenticatelo mai.”
Una giornata per ricordare, con la speranza di un futuro di pace.
 

Presentazione | Chi siamo | Pubblicitā | Informativa privacy | Crediti | Contatti | Bibliografia | Link | ©2003-2014 Tibursuperbum S.r.l. unipersonale